WalterT

Home/WalterT

Circa WalterT

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora WalterT ha creato 88 post nel blog.

ANZIANI  AMBROSIANI IMPAURITI MA DECISI

Di |2020-09-07T18:03:15+02:00Settembre 7th, 2020|Categorie: Formazione, Riflessioni e Spiritualità, Zona I, Zona II, Zona III, Zona IV, Zona V, Zona VI, Zona VII|

Mercoledi, 24 Giugno 2020, alle ore 10.00, via Zoom, abbiamo iniziato il Consiglio diocesano del Movimento della Terza Età. Erano presenti i due rappresentanti diocesani, Alba Moroni e Carlo Riganti e i rappresentanti delle sette Zone pastorali. La preghiera iniziale proposta da me, assistente diocesano del Movimento, ha indicato l’approccio di fondo di questo [...]

Ultime tre tappe di Catechesi 2019/2020

Di |2020-05-09T12:29:30+02:00Maggio 9th, 2020|Categorie: Riflessioni e Spiritualità|

Qui di seguito viene proposto il video realizzato per illustrare le ultime tre tappe della Catechesi 2019-2020, che per le limitazioni imposte dal Governo - a seguito della pandemia da Covid 19 -  sono state sospese nei Gruppi Parrocchiali. È possibile visualizzarlo direttamente su questa pagina, ma anche scaricarlo dal Canale YouTube del Movimento, cliccando [...]

UNA VIGNA

O Signore, da 74 anni tu curi questa vigna:
la scalzi, la rincalzi, la poti, le dai acqua,
la ingrassi, la tagli.
Grazie.
Quella che mi hai dato è merito soltanto del tuo sudore
e del tuo Sangue.

Ora è vecchia, distorta, avvizzita.
Ma nei pochi mesi o settimane o giorni che ancora vorrai concederle non stancarti – Signore – di averne cura; così che prima di diventare legna, soltanto legna, ancora un acino tu possa gustare da lei: dolce, gustoso, saporito. Un altro, ultimo frutto
del tuo lavoro e del tuo Sangue.
Accogli il desiderio estremo della tua vecchia vigna: morire con la tua Grazia e nel tuo Amore.

Da uno scritto di un mistico del ‘900.

L’IMPEGNO

Il testo ci richiama la vita in comunione con Cristo da cui tutto ciò che possiamo fare, in ogni giorno della nostra vita, prende ed ha significato.
È un’immagine di fecondità in cui non solo l’acino d’uva ma la stessa legna torna utile, ed è un’immagine, quella della vigna, che richiama l’opera di chi coltiva e sappiamo che quest’opera non è solo nostra ma che ha valore l’impegno che ci mettiamo.

Torna in cima