WalterT

Home/WalterT

Circa WalterT

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
Finora WalterT ha creato 67 post nel blog.

Programma dei Gruppi per l’Anno Sociale 2019-2020

Di |2019-11-22T17:48:39+01:00Novembre 7th, 2019|Categorie: Bacheca, Formazione|Tag: |

È prima di tutto necessaria una premessa: un problema di grande attualità è rappresentato dall'avvicinamento e coinvolgimento dei così detti ''giovani anziani", quindi con il programma annuale presentiamo anche indicazioni e suggerimenti di iniziative per coinvolgere questa fascia d'età. Ovviamente, questo impegno prevede tempi lunghi...! È poi certo che, data la situazione sociale e [...]

Convegno d’Autunno – Zona VII – (Sesto SG)

Di |2019-11-11T17:45:55+01:00Novembre 4th, 2019|Categorie: Convegni, Zona VII|

Martedì 29 ottobre Mons. Franco Cecchin ha aperto la riunione, alla presenza di un numeroso gruppo di aderenti, con la preghiera e con l’invito a trarre profitto da questo momento di religiosità, di formazione e di indicazioni programmatiche per l’anno in corso che, come dice il nostro Statuto si fonda su “evangelizzazione e promozione umana”. [...]

UNA VIGNA

O Signore, da 74 anni tu curi questa vigna:
la scalzi, la rincalzi, la poti, le dai acqua,
la ingrassi, la tagli.
Grazie.
Quella che mi hai dato è merito soltanto del tuo sudore
e del tuo Sangue.

Ora è vecchia, distorta, avvizzita.
Ma nei pochi mesi o settimane o giorni che ancora vorrai concederle non stancarti – Signore – di averne cura; così che prima di diventare legna, soltanto legna, ancora un acino tu possa gustare da lei: dolce, gustoso, saporito. Un altro, ultimo frutto
del tuo lavoro e del tuo Sangue.
Accogli il desiderio estremo della tua vecchia vigna: morire con la tua Grazia e nel tuo Amore.

Da uno scritto di un mistico del ‘900.

L’IMPEGNO

Il testo ci richiama la vita in comunione con Cristo da cui tutto ciò che possiamo fare, in ogni giorno della nostra vita, prende ed ha significato.
È un’immagine di fecondità in cui non solo l’acino d’uva ma la stessa legna torna utile, ed è un’immagine, quella della vigna, che richiama l’opera di chi coltiva e sappiamo che quest’opera non è solo nostra ma che ha valore l’impegno che ci mettiamo.