Home » ESPERIENZE

ESPERIENZE

PELLEGRINAGGIO COLLEVALENZA APRILE 2016

Viaggio pellegrinaggio al Santuario dell’Amore Misericordioso di COLLEVALENZA (PG)- 13/16 aprile 20i6

Una novantina di persone del Movimento Diocesano Terza Età e degli “adulti più” dell’Azione Cattolica Diocesana hanno partecipato al pellegrinaggio in un clima di serenità e amicizia. La meta del soggiorno è stata Collevalenza nella bella Umbria, apprezzata da tutti per il clima di religiosità, per la bellezza del luogo e per l’imponente e razionale costruzione degli edifici, tutti pervasi dalla presenza tangibile di Madre Speranza  (beatificata il 14 luglio 2014) e dalla sua vita tutta dedicata all’Amore Misericordioso di Gesù e all’amore del prossimo. Il programma delle giornate ha previsto la mattinata in Santuario dedicata alla meditazione e alla preghiera e il pomeriggio alla visita di alcune mete artistiche. Le meditazioni si sono svolte sul tema della “misericordia”, tenute magistralmente dal nostro Mons. Renzo Marzorati e poi è stato dato spazio alla Santa Messa, alla preghiera individuale e al lavoro di gruppo. Abbiamo anche lucrato il Giubileo con il passaggio dalla Porta Santa della cappella del Crocefisso. Nel pomeriggio, in un contesto mistico e artistico abbiamo vissuto momenti di  godimento  della natura e di ammirazione delle bellezze artistiche. Non sono mancate anche serate piacevoli in bei ristoranti del luogo!

BOLOGNA  è stata la prima tappa con la visita e la Santa Messa al Santuario di San Luca che dal colle su cui è posto domina e protegge la città. Poi vi è stata la visita di ASSISI pervasa dallo spirito francescano, con la suggestione delle basiliche di Santa Chiara e di San Francesco e con gli splendi affreschi di Giotto. Quindi la cittadina di TODI su una collina verdeggiante, con le sue viuzze e le impervie scalinate, con i ricordi delle lotte tra Guelfi e Ghibellini testimoniate dai palazzi che hanno conservato il fascino del passato e poi il Duomo e la basilica di San Ruffino dove è conservata la tomba di Jacopone da Todi. Infine CORTONA nota soprattutto per il Santuario di Santa Margherita a cui la città è molto devota e per il fascino dei suoi vicoli, delle sue piazze e della ricchezza delle sue opere artistiche conservate nel Duomo e nel Museo Diocesano.

Sono state giornate molto belle per il sole che splendeva e per la serenità che albergava nei nostri cuori: grazie a tutti gli organizzatori e una richiesta “sono iniziative da ripetere!”

Luisella Maggi